8 novembre 2017

Internet veloce in 3.700 comuni e per oltre 6,8 milioni di cittadini nelle aree bianche di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Provincia autonoma di Trento, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata e Sicilia. Per un totale di circa 4,7 milioni di unità immobiliari da coprire.

Infratel Italia e Open Fiber hanno firmato oggi a Roma il contratto di concessione per la realizzazione di una rete a banda ultralarga nelle aree a fallimento di mercato delle dieci regioni interessate dal secondo bando per tutti e sei i lotti aggiudicati. L’accordo è stato siglato dai due amministratori delegati: Domenico Tudini per Infratel Italia e Tommaso Pompei per Open Fiber. La firma è avvenuto alla presenza del presidente di Infratel Italia Maurizio Dècina.