9 novembre 2017
bul mappa italia

Aggiornamento dei dati degli interventi privati rispetto alla consultazione pubblica dello scorso luglio, aggiornamento dei dati degli interventi pubblici in corso, proiezioni grafiche degli interventi pubblici nelle aree bianche e degli interventi privati da qui al 2020, possibilità di ricercare non più per aree geografiche ma con sempre maggior precisione fino al singolo numero civico.

Sono queste le principali novità del sito bandaultralarga.italia.it che da questa settimana presenta in linea i nuovi dati e i nuovi  obiettivi di copertura dei singoli territori. Come si ricorderà l’ultima consultazione pubblica 2017 per l’aggiornamento della mappatura delle aree grigie e nere NGA ha consentito di recuperare informazioni relative ad oltre 19 milioni di civici in cui risultano presenti 25,5 milioni di unità immobiliari.

Contemporaneamente, a fronte dei due bandi pubblici Infratel già aggiudicati, sono iniziati gli interventi nelle aree bianche delle regioni interessate. Questo consente ora di poter consultare direttamente sul sito la copertura o l’obiettivo di copertura del proprio numero civico. La Banda ultralarga bussa quindi direttamente alla porta del singolo cittadino che oggi può sapere se la propria unità immobiliare è già coperta o, se è in corso un intervento pubblico o privato, quando sarà coperta.