13 novembre 2019

L’amministratore delegato di Infratel Italia spa, Domenico Tudini, è intervenuto al convegno nazionale AICQ (Associazione Italiana Cultura Qualità) “INDUSTRY 4.0” tenutosi ieri, 11 novembre, a Roma nella sede dell’Università degli Studi “Roma Tre”, dipartimento di Ingegneria. Il Convegno, giunto alla terza edizione, si inserisce negli eventi che l’associazione organizza per la “Settimana europea della Qualità”. Tra gli obiettivi del convegno quello di rafforzare l’infrastruttura Qualità Italia intesa come quadro di riferimento per la definizione e lo sviluppo di regole necessarie ad assicurare e dimostrare ai mercati la qualità di prodotti e servizi. L’intervento dell’Amministratore Delegato di Infratel Italia, Domenico Tudini, si inserisce proprio in questo obiettivo, infatti, l’Ad ha illustrato alcuni dei progetti portati avanti dalla società in house del Mise, in particolare sullo stato di attuazione del Piano Bul (Banda Ultra Larga) per le Aree Bianche ( cosiddette a fallimento di mercato). L’Ad ha fatto il punto illustrando lo stato dei lavori ed i risultati conseguiti fino ad oggi, e la situazione della copertura attuale delle unità Immobiliari e ha spiegato: “Industria 4.0 è una delle grandi ragion d’essere del Piano Bul proprio perché si sta cercando di portare infrastrutture su tutti i territori nazionali, soprattutto nelle zone rurali o a fallimento di mercato per dare a tutti, soprattutto alle piccole e medie imprese, collegamenti di alta qualità e abilitanti grazie ai quali offrire all’ industria quello che le si chiede: essere più competitiva, efficiente ed efficace”. L’intervista all’Ad di Infratel Italia , Domenico Tudini  Int. a Domenico Tudini (Ad Infratel) 00_45