30 marzo 2016
Cavi di rete

Il Ministero dello Sviluppo economico ha ratificato oggi l’accordo operativo con la regione Toscana sulla banda ultralarga.

L’investimento complessivo nelle aree bianche, cioè le aree a fallimento di mercato, sarà di 240 milioni di euro di cui 132,9 milioni del Fondo sviluppo e coesione e circa 107,6 di fondi regionali FESR e FEASR.

Gli investimenti garantiranno i 30 mbps nelle aree del cluster D e i 100 megabit in almeno il 70 per cento delle zone del cluster C.

La banda ultralarga sarà a disposizione di 784 mila abitanti per un totale di 364 mila unità abitative.

Nei prossimi giorni, poi, saranno ratificati gli accordi con Lombardia e Abruzzo.

In Lombardia lo stato investirà 381,7 milioni del Fondo sviluppo e coesione e la Regione 68,5, mentre in Abruzzo l’investimento pubblico sarà di 99 milioni di euro così ripartiti: 70 statali e 19 regionali.