Progetto Scuole

Piano Scuole Connesse

Introduzione 

L’obiettivo del Piano Scuole Connesse è quello di fornire a circa 35.000 edifici scolastici un accesso a Internet basato su connettività di 1 Gbit/s in accesso per ogni scuola, con almeno 100 Mbit/s simmetrici garantiti fino ai punti di scambio Internet.

Riferimenti normativi

Il piano è finanziato con complessivi euro 400.430.898 a valere sulle risorse FSC relative al periodo di programmazione 2014-2020 di cui alla delibera CIPE 7 agosto 2017, n. 71 e alla delibera CIPE 6 agosto 2015, n. 65. L’intervento, previsto all’interno, della “Strategia Banda Ultra Larga”, è stato approvato con decreto del Ministro dello sviluppo economico 7 agosto 2020, a seguito della decisione del 5 maggio 2020 del Comitato per la Banda Ultra Larga (CoBul). L’intervento rientra all’interno del Protocollo di intesa firmato fra il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dello Sviluppo Economico in data 27 ottobre 2015, n. 33.

Attuazione del piano

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato l’attuazione del piano a Infratel Italia, società in-house del MiSE. L’attuazione del piano avviene in due modalità: la prima riguarda le Regioni Emilia-Romagna, Umbria, Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta e la Provincia autonoma di Trento che gestiscono direttamente le attività con le rispettive società in-house; la seconda, invece, riguarda la Regioni Liguria che fornisce direttamente il servizio di connettività a Internet delegando la costruzione della componente infrastrutturale a Infratel. Infine, per le restanti Regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto), Infratel Italia, tramite espletamento di una procedura di gara, ha affidato il servizio alle Società Fastweb, TIM e Intred. 

Il Piano sarà attuato e completato entro il 2023.

Servizi

L’intervento è volto a consentire l’accesso a Internet a ogni scuola prevista nel piano senza limiti di tempo, orario e volumi, tramite una connettività di 1 Gbit/s  in accesso per ogni scuola con almeno 100 Mbit/s garantiti simmetrici fino ai peering Internet.

Per ciascuna scuola è previsto un apparato di terminazione di utente (CPE) di capacità adeguata all’accesso Internet con velocità down link e uplink di almeno 1 Gbit/s e banda minima garantita di 100 Mbit/s simmetrici. 

La connettività per le scuole sarà garantita per cinque anni, inclusi i servizi di manutenzione e di assistenza tecnica.

Le scuole oggetto di intervento sono distinte in quattro tipologie: 

Tipologia A – scuole a intervento pubblico diretto, cioè raggiunte da fibra ottica realizzata o in corso di realizzazione nell’ambito di interventi pubblici. Queste scuole dispongono di fibra ottica all’interno dell’edificio oppure si trovano in prossimità di reti in fibra ottica realizzate direttamente da Infratel Italia o dalle società in-house regionali. 

Tipologia B – scuole in prossimità di reti in fibra ottica realizzate (o in corso di realizzazione nel triennio 2020-2022) dagli operatori privati. 

Tipologia C – scuole con intervento pubblico in concessione, cioè raggiunte da fibra ottica realizzata o in corso di realizzazione nell’ambito del Piano Aree Bianche. Queste scuole dispongono di fibra ottica all’interno dell’edificio. 

Tipologia D – scuole non dotate di infrastruttura idonea a garantire i requisiti del servizio di accesso a 1Gbit/s simmetrici. 

Per le scuole di tipologia A) e C), per le quali è presente presso la scuola fibra ottica di Infratel Italia o del Concessionario Open Fiber sarà obbligatorio l’utilizzo di queste fibre, che sono acquisibili a titolo gratuito. 

Per le scuole di tipologia B) il diritto d’uso dell’infrastruttura di accesso (in qualunque tecnologia) dovrà essere concesso a Infratel Italia per un periodo di dieci anni. Il rilegamento di queste scuole potrà essere effettuato tramite combinazione di soluzioni tecnologiche ritenute più adeguate nel rispetto dei requisiti del servizio richiesto. 

Per le scuole di tipologia D) dovrà essere realizzata una nuova infrastruttura, eventualmente da complementare con infrastrutture già presenti per le quali sarà possibile acquisire i diritti d’uso. Il rilegamento di queste scuole potrà essere effettuato tramite combinazione di soluzioni tecnologiche ritenute più adeguate nel rispetto dei requisiti del servizio richiesto. 

Modalità operativa

A partire dalla data di attivazione/collaudo della scuola, verrà avviata la fase di gestione e monitoraggio del servizio con appositi sistemi di gestione del fornitore e di Infratel.

Durata del Piano

Il Piano sarà completato entro il 2023.


Scopri i dati attraverso la Dashboard Scuole oppure utilizza la mappa per scoprire la posizione delle scuole.

Piano Scuole Connesse: andamento della misura al 30 settembre

Piano Scuole Connesse: andamento della misura al 31 agosto

Piano scuole Connesse: andamento della misura al 31 luglio

Piano Scuole Connesse: andamento della misura al 30 giugno

Piano Scuole Connesse: andamento della misura al 31 maggio